La nuova Mazda2 sarà costruita sul telaio della CX-5; ma potrebbe rimanere sul mercato per appena 4 anni...

Il costruttore giapponese massimizza le economie di scala assicurate del telaio SkyActiv e pensa ad un ciclo commerciale di 4 anni per i propri modelli. Ma il mercato sarebbe pronto a premiare una politica industriale di questo tipo?

Guarda la fotogallery della Mazda 2 MY2012

La nuova generazione di Mazda2 sarà costruita su una versione accorciata del pianale della SUV CX-5: è quanto riporta un portavoce dell’importatore inglese del marchio. Il nuovo telaio della Sport Utility giapponese è stato il primo ad essere costruito con l’uso delle tecnologie SkyActiv e si configura come un pianale modulare capace di essere adattato alla quasi totalità dei modelli Mazda. Basti pensare che la stessa base costruttiva è stata usata su Mazda6 e sarà utilizzata sulle versioni hatchback e sedan della nuova Mazda3, attesa al debutto entro la fine dell’anno.

Lo stesso portavoce avrebbe inoltre specificato che la casa giapponese sarebbe intenzionata ad accorciare la vita commerciale dei propri modelli mediamente a 4 anni. Se ciò fosse vero, vorrebbe dire che già alla fine del prossimo anno potremmo vedere il restyling "di metà carriera" della Mazda6, con il nuovo modello pronto ad arrivare nelle concessionarie già nel 2016: un’ipotesi che, in tutta sincerità, non sembra essere possibile visto il periodo commerciale "non brillantissimo" per il mondo dell’auto. Un mercato ancora così gracile non sarebbe probabilmente pronto a ripagare gli sforzi economici di Mazda per la sua strategia di “rinnovamento serrato”. Senza contare la grande svalutazione economica che investirebbe le auto di Mazda nel caso di una politica industriale di questo genere...

Va comunque specificato che questa possibile strategia industriale non sarà necessariamente seguita dai modelli che condivideranno piattaforma e tecnologie con le vetture di altri costruttori: ciò significa che la prossima generazione di MX-5, sorella giapponese della nuova Alfa Romeo Duetto, potrebbe avere una ciclo commerciale di durata non inferiore a quelli che sono gli standard attuali, calcolati in 6-7 anni.

Via | Just-Auto

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: