Investe ciclista e si lamenta su Twitter: scoperta dalla Polizia

Una ragazza inglese investe un ciclista, scappa e twitta l'accaduto venendo poi scoperta dalla polizia su Twitter.

Emma Way 20 twitter

Quando si commette un errore è bene ammetterlo. Ci sono peró alcuni casi in cui l'ammissione di colpa avviene in modo particolare, a volte davvero stupido. E' proprio il caso di una ragazza inglese che, dopo aver speronato un ciclista mentre stava guidando, ha pubblicato su Twitter un messaggio dove ammetteva di aver colpito una bicicletta con la sua automobile.

Nel tweet inviato da Emma Way, così si chiama la ragazza, si legge: "Ho sicuramente speronato un ciclista facendolo cadere: io ho la precedenza, lui non paga neanche le tasse stradali!". A seguito dell'incidente il tweet è stato scoperto dalla Polizia inglese che ha rintracciato la ventunenne incriminandola sia per l'incidente sia per l'omissione di soccorso.

I poliziotti hanno poi interrogato la ragazza per chiedere delucidazioni sull'accaduto: Emma non si sarebbe fermata perchè, avendo la precedenza, pensava che il ciclista si sarebbe fermato lasciandola passare senza problemi. Così evidentemente non è stato. La ventunenne inglese si è quindi scusata dell'accaduto, definendo il tweet come pura reazione a caldo per la rabbia di quanto successo e dicendo di essere davvero dispiaciuta dell'accaduto e del messaggio scritto.

Il caso riaccende la polemica tra ciclisti e "resto del mondo". Certo, in caso di incidente sono tra le categorie che rischiano maggiormente ma è anche vero che spesso sono i ciclisti stessi a non seguire le norme del codice della strada, viaggiando in contromano o al centro della carreggiata, magari in due o tre affiancati, senza curarsi di stop, precedenze e semafori.

Detto questo il tweet della ragazza è stato stigmatizzato dalla stampa anglosassone che ne ha creato un vero e proprio caso. Eppure, la soluzione che vale per tutti è tra le più semplici: seguire il codice della strada. Niente di così complicato, non trovate anche voi?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: