Test Volvo City Safety: ausilio o gadget ?

La casa automobilistica svedese è sempre stata all’avanguardia nel campo della sicurezza, sia passiva che attiva, e il suo marketing ha fatto una bandiera di questo carattere di spicco. L’ultimo modello nato, la crossover/SUV di taglia intermedia XC60, tra gli svariati equipaggiamenti ed accorgimenti di sicurezza disponibili ne presenta uno particolarmente innovativo e interessante, offerto

di Ruggeri

La casa automobilistica svedese è sempre stata all’avanguardia nel campo della sicurezza, sia passiva che attiva, e il suo marketing ha fatto una bandiera di questo carattere di spicco. L’ultimo modello nato, la crossover/SUV di taglia intermedia XC60, tra gli svariati equipaggiamenti ed accorgimenti di sicurezza disponibili ne presenta uno particolarmente innovativo e interessante, offerto per la prima volta di serie su tutte le motorizzazioni e allestimenti, denominato City Safety.

Volvo XC60
Volvo XC60
Volvo XC60

Si tratta di una dotazione a favore della sicurezza attiva di marcia, con la funzione di prevenzione degli impatti a bassa velocità, tipici del traffico urbano ed effetto delle momentanee distrazioni del conducente nella marcia stop-and-go. Il sistema è tecnicamente composto da un gruppo emettitore/ricevitore a tecnologia laser posizionato dietro il parabrezza in zona specchio retrovisore; attivo sino ad una velocità di 30 km/h, sorveglia la zona antistante alla XC60 mediante la rilfessione del fascio laser contro ostacoli riflettenti fermi o in movimento, sino ad una distanza di 6/8 metri.

Volvo XC60
Volvo XC60
Volvo XC60

Tipicamente è in grado di rilevare altri veicoli che procedono nella medesima direzione oppure ostacoli fissi come guard-rails, sempre nell’area frontale alla vettura, ma non può rilevare sagome assottigliate come animali, pedoni, bicilclette, motocicli o pali. Avvicinandosi all’ostacolo la centralina elettronica del sistema City Safety elabora i segnali provenienti dallo scanner laser e, qualora il conducente non intervenga altrimenti, valuta l’imminenza dell’impatto preparando l’impianto frenante con avvicinamento delle pastiglie ai dischi e innalzamento della pressione idraulica nel circuito, poi (e qui sta la novità) interviene in autonomia azzerando il gas e applicando i freni con una intensità che può far raggiungere decelerazioni vicine a quella massima ottenibile.

Contemporaneamente, sulla fascia bassa del parabrezza di fronte al guidatore viene proiettata una segnalazione di avviso tramite lampeggi di LED di colore rosso. Il sistema City Safety ha quindi lo scopo di contribuire a evitare o ridurre le conseguenze di un impatto, ad esempio nel tipico caso della marcia in colonna dove il veicolo che precede frena bruscamente; il dispositivo si attiva automaticamente ad ogni messa in moto della XC60, e può naturalmente venire disinserito manualmente (tramite un apposito menu del computer di bordo), ad esempio in caso di guida su fondo con neve fresca. Il funzionamento è assicurato in condizioni atmosferiche ampie, anche di notte o con pioggia; la sola manutenzione richiesta è evitare l’eccessivo accumulo di sporcizia nella zona del sensore sul parabrezza.

Volvo XC60
Volvo XC60
Volvo XC60

La concessionaria Autopozzoli di Milano ha dato l’opportunità di valutare la funzionalità del City Safety in un’area chiusa appositamente allestita con ostacoli fissi simulati (sagome di auto gonfiabili, paline catarifrangenti in plastica, da cantiere stradale).Le XC60 utilizzate per la prova erano dotate di motorizzazione D5 con cambio automatico Geartronic; avvicinandosi agli ostacoli a velocità stabilizzata (in Drive a gas costante) intorno ai 20/25 km/h ci si deve forzare a non intervenire quando la distanza si riduce e si ha l’impressione che l’ostacolo inizi a scomparire davanti al cofano, che è piuttosto alto e relativamente imponente. Ma ecco che prontamente il sistema interviene: il motore smette di esercitare trazione in maniera improvvisa, e i freni vengono applicati con decisione ma comunque con una certa gradualità, facendo decelerare l’auto nello spazio di qualche metro, fino al completo arresto a qualche decina di centimetri dall’ostacolo, il tutto accompagnato dal ronzio sordo delle valvole idrauliche del circuito ABS, e dal lampeggiare rosso sul parabrezza.

A questo punto, la vettura rimane bloccata per circa un secondo e mezzo, tempo che l’autista ha disposizione per riprendersi dalla sorpresa e premere il freno, altrimenti il creep del convertitore di coppia la rimette in lieve movimento. La sensazione è di adeguata calibratura e rapidità di intervento; pensando ad una situazione di traffico reale nella quale si è distratti e si rischia di tamponare chi ci precede in colonna, dove chiaramente manca la consapevolezza di essere in zona rischio collisione, il guidatore potrebbe addirittura percepire la decelerazione improvvisa e riuscire ad intervenire a sua volta sul freno coadiuvando il processo automatico con la possibilità di estenderne la funzionalità a velocità di ingresso lievemente superiori alla soglia dichiarata.

Se si pensa a quante migliaia di euro può costare oggigiorno un semplice tamponamento cittadino, il bilancio di questo dispositivo può dimostrarsi senz’altro positivo durante la vita utile dell’auto. Vista la scarsa attenzione alle distanze di sicurezza che caratterizza la media dei guidatori nostrani, in caso di intervento del City Safety un eventuale tamponamento da parte del veicolo che segue la XC60 è da mettere sicuramente in conto, con la consolazione della attribuzione della responsabilità assicurativa alla controparte.

Volvo XC60
Volvo XC60
Volvo XC60

Resta da verificare la funzionalità del sistema sui modelli dotati di cambio manuale, dove presumo il guidatore debba intervenire nella fase finale del processo di regolazione premendo il pedale della frizione in tempo per evitare lo stallo del motore. In conclusione va tenuto presente, come sempre, che il principale contributo alla sicurezza attiva è dato dalla soglia di attenzione e dalla preparazione e consapevolezza del conducente.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su SUV

Il termine SUV (Sport Utility Vehicle) indica una tipologia d’automobile ad assetto rialzato, generalmente a quattro ruote motrici e dalla vocazione fuoristradistica limitata, senza ridotte e con finiture interne non meno cur [...]

Tutto su SUV →