Nuova Lancia Ypsilon: il punto della situazione

Parigi 2008: Lancia Ypsilon VERSUS

Obiettivo 300.000. Questo il magico numero di immatricolazioni annue che Lancia si è prefissa di raggiungere a partire dal 2010, un numero molto grande che per molti può sembrare irraggiungibile, ma che in realtà grazie alla nuova gamma annunciata potrebbe esser raggiunto senza troppe difficoltà. Dopo la rinascita del marchio torinese con la terza generazione della Delta, il prossimo modello della scaletta è la nuova serie di Ypsilon attesa esattamente tra un anno con debutto al Salone di Francoforte 2009.

Rispetto all'attuale, che vi riproponiamo nelle immagini, la seconda generazione sarà totalmente diversa a partire dal pianale, infatti utilizzerà la stessa piattaforma di Panda e 500 riveduta e corretta, quindi allungata, rinforzata e in grado di sopportare le future 6 stelle dei test di sicurezza EuroNCap e motori di grossa taglia come il 1.6 Multijet. Le dimensioni cresceranno di poco infatti dovrebbe raggiungere i 3,85 metri di lunghezza mentre la vera novità sono le cinque porte, abbandonando la configurazione con sole tre, ormai poco gradita al pubblico.

La linea seguirà il corso stilistico lanciato dalla Delta, distinguendosi da quest'ultima per numerosi tocchi sportivi, come le maniglie delle porte posteriori nascoste nei montanti in stile Alfa Romeo 147 e le prese d'aria di maggiori dimensioni che renderanno l'auto più virile dell'attuale serie. Ovviamente i proiettori anteriori e posteriori presenteranno i led (di serie per legge per le vetture nuove dal 2010) ma rispetto alla 'sorellona' saranno più lunghi e filanti e come sempre ritroveremo la vernice bicolore, oltre a numerose personalizzazioni ed adesivi per renderla davvero unica ed esclusiva.

Gli interni presenteranno finalmente una strumentazione posta dietro lo sterzo, non più al centro della plancia, dove vi sarà una grande console che ospiterà navigatore, impianto di climatizzazione e cambio mentre il divano posteriore lo si potrà avere in configurazione 2 o 3 posti. Confermata anche la disponibilità del tetto in vetro apribile Skydome.

Lancia Ypsilon Sport Momo Design
Lancia Ypsilon Sport Momo Design
Lancia Ypsilon Sport Momo Design

Sotto al cofano avremo grandi novità, infatti al posto degli attuali 8 valvole troveremo i nuovi bicilindrici MultiAir da 900 centrimetri cubi nelle versioni da 70 e 85 cavalli entrambi dotati del turbo, e una versione rivista del 1.4 16V che eroga 100 cavalli (lo stesso della Panda 100HP). Per i diesel invece avremo sempre i 1.3 Multijet aggiornati filtro antiparticolato di serie negli step di potenza di 75 e 95 cavalli. Come novità assoluta arriverà anche il 1.6 Multijet nella versione da 120 cavalli.

La potenza verrà trasmessa alle ruote anteriori tramite cambi manuali a 5 e 6 rapporti e ovviamente all'automatico robotizzato Dualogic a 5 rapporti di Panda e 500, ribatezzato Dolce Far Niente e abbinabile come optional alle motorizzazioni 900cc 85 cv, 1.4 16V e le Multijet da 95 e 120 cavalli. Altrà novità della gamma Ypsilon sarà l'introduzione del sistema Stop&Start di serie per tutte le versioni, che consentirà di contenere le emissioni di anidride carbonica sotto i 130 g/km di C02 per i benzina, e sotto i 120 per le diesel.

Lancia Ypsilon Sport Momo Design
Lancia Ypsilon Sport Momo Design
Lancia Ypsilon Sport Momo Design

I prezzi dovrebbero essere inferiori rispetto all'attuale serie, proprio grazie all'impiego di numerosi componenti derivati dalle piccole di casa Fiat, quindi si potrebbe partire da poco più di 10.500 Euro per non entrare troppo in concorrenza con la futura B-Compact o meglio, la vettura derivata dalla Punto che si posizionerà tra la Ypsilon e la futura Musa.

Non sono da escudere delle varianti a trazione integrale, poichè il pianale utilizzato riesce a sopportare le quattro ruote motrici, magari una versione derivata dalla Panda 4x4 potrebbe segnare il ritorno di questa 'magica' trazione ormai assente da anni. Mentre più probabile sarà una versione sportiva, ovvero una Ypsilon HF derivate dalle Abarth 500 quindi con lo stesso propulsore ritoccato verso i 143 cavalli che farebbe felici gli estimatori del marchio.

Parigi 2008: Lancia Ypsilon VERSUS
Parigi 2008: Lancia Ypsilon VERSUS
Parigi 2008: Lancia Ypsilon VERSUS

Per ora, purtroppo, non resta che aspettare altri 365 giorni per poter finalmente metter mano sul prossimo gioiellino firmato Lancia, che dovrebbe esser prodotto in circa 120.000 esemplari divisi tra Italia e Polonia e per riaprire le porte di numerosi mercati dove Lancia in questo è assente.

  • shares
  • Mail
109 commenti Aggiorna
Ordina: