Cisco: il 57% degli automobilisti crede nelle automobili a guida autonoma

Una percentuale ben più che significativa di automobilisti esprime fiducia nei confronti delle vetture prive di conducente, tanto da non negare l'eventuale presenza a bordo nemmeno al figlio. Più favorevoli brasiliani, indiani e cinesi; freddi gli europei ed i giapponesi.

trust_driverless_cars

Un’indagine elaborata da Cisco System rivela che la maggior parte degli automobilisti crede nelle tecnologie di guida autonoma. Gli specialisti dell’azienda statunitense hanno interpellato oltre 1.500 persone distribuite fra 10 nazioni, stabilendo che il 57% di queste ritiene che le automobili prive di conducente possano rivelarsi una soluzione praticabile e d’avvenire. “Il 57% degli interpellati vorrebbe essere a bordo di una vettura controllata interamente da sistemi tecnologici, priva cioè di un conducente fisico” si legge nel Consumers Desire More Automated Automobiles report, che fornisce inoltre interessanti percentuali.

Gli automobilisti brasiliani sono i più fiduciosi ed interessati. Il 95% del campione intervistato salirebbe a bordo di una quattro ruote ‘driverless’, mentre il 92% lascerebbe che suo figlio ne occupasse un sedile. Gli automobilisti indiani e cinesi hanno anch’essi risposto in modo decisamente favorevole, a differenza dei colleghi europei e soprattutto dei giapponesi: nell’arcipelago solo il 28% degli automobilisti riconosce il valore delle automobili prive di conducente. Nel corso dell’indagine è poi emerso che l’83% del campione ricerca notizie ed informazioni su internet priva di completare l’acquisto, mentre il 61% dichiara di fidarsi dei siti ufficiali delle case automobilistiche.

Questa rilevazione segue di alcune settimane le conclusioni di una tavola rotonda organizzata a Detroit fra i principali esperti del settore, al termine della quale emerse che le ‘self-driving cars’ non debutteranno in serie prima del 2025. Ciononostante alcune case automobilistiche stiano già lavorando in maniera fattiva per bruciare le tappe.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: