Accordo Fiat-Zastava: tutto pronto

La Topolino, nuova super compatta Fiat lunga appena 3,1 metri,debutterà sul mercato fra 3 anni: è stato infatti siglato a Belgrado l'accordo tra Fiat e Zastava per la creazione di una società italo-serba (70% Fiat e 30% Stato serbo) per la realizzazione di un polo automobilistico a Kragujevac, dove nascerà la futura Topolino(sigla di progetto 327). Un investimento complessivo di circa 700 milioni di euro per un impianto da oltre 2800 posti di lavoro.

Gli storici impianti industriali Zastava saranno profondamente ristrutturati e, fino alla fine del 2009 continueranno l'assemblaggio della "Punto-Zastava" avviato lo scorso anno. Contemporaneamente verranno predisposte le linee di produzione per la futura "city-car" e per la nuova auto di segmento B: Fiat si propone di immetterle sul mercato mondiale rispettivamente a partire dal 2010 e dal 2011, con un obiettivo finale di 300mila unità all'anno

Il Governo serbo contribuirà con un capitale finale di 200 milioni di euro, esenzioni fiscali (verrà creata una zona franca valida anche per i subfornitori, dove potranno essere importati materie prime e semilavorati senza dazi) e altre agevolazioni. Vantaggi economici anche a livello locale: è infatti prevista l'esenzione per la Fiat dalle imposte per un periodo di dieci anni; la città di Kragujevac, inoltre, concederà gratuitamente i terreni per gli eventuali ampliamenti. Resta da completare la costruzione del raccordo autostradale che collega la città all'autostrada Belgrado-Nis, prevista dal Comune per il 2010.

Decisive per "la scelta serba" sono state la costante crescita economica del Paese (circa 6-7% all'anno), la presenza in Serbia di costi inferiori alla media di quelli dell'est-europeo e un'alta disponibilità di manodopera qualificata, e soprattutto le prospettive europee che il nuovo corso del Presidente Tadic ha dischiuso per il Paese.

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: