Peugeot 908 HDi FAB Hybrid: una scossa al mondo delle competizioni?


Diesel ed anche ibrida: il brutto anatroccolo delle corse, progettato per allungare all’inverosimile gli “stint” di gara? I detrattori saranno liberi di pensarla così, però quegli ottanta cavalli erogati per una ventina di secondi potranno renderla imprendibile. Soprattutto sul rettilineo delle Hunaudières. Nel nostro piccolo tifiamo già per lei: in occasione dell’appuntamento di sabato scorso a Silverstone, ultimo della stagione, Peugeot ha presentato la 908 HDi FAP, monoposto destinata a sconvolgere il mondo delle competizioni.

Tutto è racchiuso nel suo cuore pulsante: un sistema di recupero dell’energia cinetica in frenata, simile al KERS di (futura) provenienza Formula 1, e articolato su un propulsore elettrico da 60 Kw (in luogo del motorino dell’accensione), un pacchetto di 600 celle agli ioni di litio articolate in 10 batterie ed un convertitore elettronico.







In questo modo la 908 può funzionare sia in modalità totalmente elettrica per muoversi sulla griglia di partenza, con il solo diesel V12 5,5 da 700 cavalli oppure nella “tradizionale” modalità ibrida. I vantaggi della doppia motorizzazione consistono nella già citata spinta ulteriore oppure per una diminuzione dei consumi compresa fra il 3 ed il 5%.





Via | CarScoop

  • shares
  • Mail
51 commenti Aggiorna
Ordina: