GM: il futuro del design di Opel, Holden e Daewoo è a Detroit

gm design

Lo stile di molte auto del gruppo GM, anche di quelle che non nascono sotto marchi americani, verrà curato direttamente a Detroit. Questo riassetto interno è frutto di uno storico cambiamento, esploso negli scorsi mesi sul mercato americano: con la crisi delle vendite dei grandi SUV, molti programmi per futuri modelli sono stati cancellati e così a Detroit sono in tanti a girare i pollici, designers compresi.

D'altra parte, in molti altri studios GM sparsi nel mondo (quelli dove si disegnano ed ingegnerizzano le piccole di casa) si lavora anche oltre le capacità, quindi una mossa del genere era solo questione di tempo.

A darne notizia in via ufficiale è stato Mike Albano, portavoce GM, in un'intervista rilasciata ad Automotive News. Ai colleghi, Albano ha spiegato come nei prossimi anni, nel centro di Warren (Michigan) verranno accentrate le fasi di design di alcuni modelli Opel/Vauxhall, Holden e Daewoo.

In particolare, il portavoce ha fatto menzione di due nuove architetture (non altrimenti precisate) che originariamente sarebbero dovute nascere in Europa e che invece hanno preso la via degli USA. Molto probabilmente si tratta di due pianali inediti, destinati a modelli piccoli e sub-compatti, che compariranno nei segmenti A, B e C del mercato.

  • shares
  • Mail
62 commenti Aggiorna
Ordina: