Sanatoria per la patente a punti

Sanatoria per la patente a puntiVengono restituiti i punti tolti indebitamente ai proprietari che non erano alla guida della propria auto e diventa meno salata la maxi multa per chi non comunica il nome del conducente passando da 250 a mille euro per i trasgressori anzichè da 500 a duemila come nella versione originale.

l provvedimento si è reso necessario per modificare l’articolo 126-bis del codice della strada, dichiarato dalla suprema Corte, con sentenza del 24 gennaio 2005, n. 27, incostituzionale laddove prevedeva che nel caso di mancata identificazione i punti della patente venivano tolti al proprietario del veicolo.
Il nuovo codice della strada e la patente hanno dato buoni risultati: a distanza di 2 anni dall'introduzione delle nuove norme, si è avuta una riduzione del 20,5% degli incidenti e dei morti sulle strade, secondo le rilevazioni di polizia e carabinieri, e una riduzione del 22,1% dei feriti.
Voi cosa ne pensate?

Ecco il testo del decreto legge.

La divertente immagine è stata realizzata da Giorgio-Fox.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: