Cadillac Super Cruise: il sistema di guida semi-automatica si avvicina alla produzione

Il sistema Cadillac Super Cruise debutta su strada. Non ancora su automobili di serie, ma per test di affitacamento ancora più severi ed impegnativi: devono infatti riprodurre situazione di guida reali. La versione definitiva è prevista entro il 2020.

Cadillac Super Cruise

Il sistema Cadillac Super Cruise verrà presto collaudato su strada, in situazioni di guida reali e prive di ‘filtri’. “E’ fondamentale valutare la risposta della piattaforma in diverse condizioni – ha rivelato Jeremy Salinger, responsabile del progetto Super Cruise –. L’unica opzione per aumentarne affidabilità e prevedibilità consiste nel raccogliere quanti più elementi possibile, in tutte le situazioni che gli automobilisti si troveranno poi ad affrontare”. Super Cruise è una piattaforma di guida semi-autonoma, composta da radar, sensori ad ultrasuoni, telecamere e GPS.

L’integrazione fra questi dispositivi consentirà all’automobile di viaggiare entro i margini della corsia, oltre a frenare ed accelerare. Il sistema opera lungo autostrade, in situazioni definite ‘da paraurti a paraurti’ e nel corso di spostamenti a lunga gittata. Cadillac pertanto invita a considerare l’attenzione e la lucidità mentale quali elementi da non accantonare. I tecnici General Motors hanno sviluppato questa tecnologia in laboratorio, al simulatore e lungo strade chiuse al traffico. La fase imminente prevede – come detto – test lungo strade aperte al pubblico, di giorno e di notte, in condizioni climatiche differenti. I dati raccolti serviranno poi a confermare o smentire la data di introduzione sul mercato.

Cadillac stessa ha confermato che il Super Cruise verrà lanciato al più tardi entro la fine del decennio, confermando di fatto le ipotesi avanzate da alcuni esperti in materia di sistemi di guida automatizzata.

Cadillac Super Cruise
Cadillac Super Cruise
Cadillac Super Cruise

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: