Toyota Prius: in America l’usato vale più del nuovo

Incredibile ma vero: agli automobilisti americani che volessero acquistare una Toyota Prius usata, potrebbero essere richieste cifre più alte rispetto ad un esemplare nuovo di zecca. Evidentemente questo modello non conosce lo scandaloso tracollo delle quotazioni che qui da noi affligge la maggior parte delle auto anche a distanza di pochissimo tempo dalla loro immatricolazione.


Incredibile ma vero: agli automobilisti americani che volessero acquistare una Toyota Prius usata, potrebbero essere richieste cifre più alte rispetto ad un esemplare nuovo di zecca.

Evidentemente questo modello non conosce lo scandaloso tracollo delle quotazioni che qui da noi affligge la maggior parte delle auto anche a distanza di pochissimo tempo dalla loro immatricolazione. Pensate che per una Prius nuova, i listini recitano 26.672 dollari, mentre per un esemplare usato con meno di 10.000 miglia percorse, le quotazioni medie si aggirano sui 27.945 dollari. La bellezza di 1300 verdoni più del prezzo di listino.

Non solo: un esemplare del 2007, con 22.000 miglia sulle spalle, farà risparmiare ai clienti USA solamente 276 dollari rispetto alla cifra stabilita da Toyota. La casa giapponese ha recentemente annunciato volumi maggiori del 70% per la prossima generazione, ma per ora gli americani si dovranno rassegnare a questa nuova voglia matta scoppiata nel loro paese. Già ci immaginiamo il pellerossa che sentenzia “tutti volere Toyota Prius” nello spot televisivo…

Via | NextAutos (Ringraziamo il nostro lettore “Adrianotiger” per la segnalazione)

I Video di Autoblog