Porsche potrà comprare Volkswagen: arriva il via libera dalla UE

Arriva il bene stare della Commissione Europea all'acquisizione della Volkswagen da parte di Porsche. Neelie Kroes, commissaria europea responsabile della concorrenza, al termine di un'analisi approfondita, ha infatti concluso che l'operazione non ostacola significativamente la competizione economica del panorama europeo, nè una sua parte rilevante.

Da qualche tempo, Porsche distribuisce all'ingrosso ed al dettaglio, in diversi paesi, le auto dei marchi Volkswagen, Audi, Seat, Skoda, Bentley, Lamborghini e Bugatti. Dopo una cooperazione iniziata diversi anni fa, la casa di Stoccarda, già azionista di maggioranza di Volkswagen, in giugno ha concluso un accordo per l'acquisto di azioni; Tutto ciò in previsione dell'acquisizione di una tranche supplementare del 4,92% del capitale di azioni con diritto di voto di VW.

Al termine di questa operazione, Porsche potrà esercitare un controllo di fatto su Volkswagen. Ma mentre la prima si concentra sulle sportive e quello di alto livello, la seconda si specializza sulle utilitarie e sui veicoli di fascia media oltre che sui veicoli commerciali. Settori, secondo la Kroes, che non si sovrappongono e nei quali sono comunque presenti concorrenti potenti ed efficienti.

Dopo un attento esame, la Commissione ha d'altra parte concluso che la concorrenza non è a rischio nemmeno nei settori dei pezzi di ricambio o della distribuzione. Porsche vince così la sua battaglia contro il colosso di Wolfsburg e si appresta a diventare leader del più grande gruppo automobilistico europeo: speriamo che le premesse di Stoccarda circa "leadership democratica" vengano rispettate

Via | Repubblica

  • shares
  • Mail
170 commenti Aggiorna
Ordina: