PSA: +5% globale nei primi sei mesi del 2008

Una performance che raggiunge il +4,6% a livello globale è roba da fare invidia a molti di questi tempi: con 1.850.000 veicoli venduti, il gruppo Peugeot-Citroën ha aperto il 2008 nel migliore dei modi, mettendo a segno un dato in chiara controtendenza rispetto ai più grandi competitors mondiali. Il merito questa volta va tutto alla


Una performance che raggiunge il +4,6% a livello globale è roba da fare invidia a molti di questi tempi: con 1.850.000 veicoli venduti, il gruppo Peugeot-Citroën ha aperto il 2008 nel migliore dei modi, mettendo a segno un dato in chiara controtendenza rispetto ai più grandi competitors mondiali.

Il merito questa volta va tutto alla Casa del Leone, che ha contribuito con un aumento delle vendite superiore all’8% (pari a 1.080.000 unità), un dato in grado di bilanciare ampiamente la stagnazione di Citroën, ferma a 765.000 veicoli venduti.

PSA deve ringraziare in modo particolare le auto più piccole e parsimoniose, un settore in cui è uno dei leader mondiali: 520.000 auto vendute nel primo semestre emettono meno di 140 g/km di CO2 e 300.000 di queste sono al di sotto dei 120 g/km.

Citroen C2 Facelift
Citroen C2 Facelift
Citroen C2 Facelift

Per quanto riguarda l’andamento dei singoli mercati, i galletti d’Oltralpe sono stati premiati soprattutto da Francia e Germania (è evidente che il merito sta nell’aver intercettato il bisogno di auto con bassi consumi) con percentuali di crescita pari al 5,3 e al 7,4% e quote di mercato arrivate rispettivamente al 31,8% e al 5,7%.

Bene le cose anche Oltreoceano: se la Cina ha messo a segno “solo” un +2,9%, Brasile e Argentina sono stati protagonisti di un sorprendente exploit pari al +26% sullo scorso anno.

Via | auto, motor und sport

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →