Ktm X-Bow: ready to race?

Ktm X-Bow

Ingegno italiano, sostanza tedesca, follia austriaca: ready to race? La leggerezza, da oggi, si tinge di arancione: il verde inglese è demodé. Fedele al bellicoso motto, già manifesto della gamma due ruote, Ktm traspone il proprio spirito scanzonato e provocatorio su quattro pneumatici (scoperti): l’esperienza di Audi e Dallara rende la X-Bow – leggasi crossbow, ovvero balestra – ben più che una semplice scommessa. Auto Express, autore della prova, accetta la posta in paglio senza troppe remore.

A partire dal telaio, sviluppato dalla factory emiliana: struttura tubolare con soluzioni derivate dal mondo delle competizioni, anima in carbonio, attacco per sospensioni a doppi bracci trasversali triangolari con push-road all’anteriore. L’apporto di Audi, invece, si manifesta sul propulsore – il 2.0 TFSI con inedito power-step da 240 cavalli – e sul comparto trasmissione.

Ktm X-Bow

Nessun consiglio, invece, sul come “impostare” la plancia, spoglia come il manubrio di una moto da cross: il volante si accorpa con il cockpit, mentre il display centrale funge da oracolo su tutto lo scibile. Dovrebbe anche trasmettere inviti alla prudenza dinamica, magari attraverso una vocina suadente: non va dimenticata l’assenza di ABS, servoassistenza e controllo di trazione.

Su strada, però, gli inviti alla prudenza si dissolvono tanto rapidamente quanto l’arcobaleno dopo un acquazzone estivo. Il differenziale, offerto in opzione, assicura una trazione impeccabile – l’efficace aerodinamica contribuisce con uno spiccato effetto suolo –, mentre lo sterzo, diretto e comunicativo, pare essere una prolunga delle mani con cui muovere le ruote. Stupisce la critica rivolta al TFSI: gli aggettivi “quieto” e “privo di carattere” non sono nemmeno imputabili alla diacronia con il sei marce. Un poco fortunato power-step.

Ktm X-Bow

Divertimento non diluito: questo il giudizio finale, in cui si magnifica il peso ridotto – 790 kg – e il sapore da giocattolo perfettamente inutile. In un periodo in cui tutte le auto perdono il controllo dell’ago della bilancia e del girovita, se tutti i toys fossero così…

Via | Auto Express

  • shares
  • Mail
35 commenti Aggiorna
Ordina: