Cobra Venom: rimembrando la AC

È persino inopportuno introdurre i “se” ed i “chissà” nel parlare della Cobra Venom: è un render, e tale resterà. A meno ché qualche facoltoso appassionato del modello “sixties” non decida di finanziarne la trasposizione da elaborato di pixel a metallo e lamiera. Autore dell’affascinante progetto è tal Jamie Martin, il quale ha tratto ispirazione


È persino inopportuno introdurre i “se” ed i “chissà” nel parlare della Cobra Venom: è un render, e tale resterà. A meno ché qualche facoltoso appassionato del modello “sixties” non decida di finanziarne la trasposizione da elaborato di pixel a metallo e lamiera.

Autore dell’affascinante progetto è tal Jamie Martin, il quale ha tratto ispirazione dalla AC Cobra per realizzare la sua trasposizione del ventunesimo secolo. Dimensioni compatte – giusto per fornire un metro di paragone, i cerchi sono da diciassette pollici –, carrozzeria levigata con telaio in alluminio e numerosi componenti in fibra di carbonio.

Cobra Venom
Cobra Venom
Cobra Venom

Il motore, per non mancare di rispetto alla progenitrice, mostra muscoli sodi e fibre salde: otto cilindri a vù, 4.6 litri di cilindrata, compressore volumetrico. Finiti i convenevoli passiamo ai numeri: 524 cavalli, 569 Nm di coppia a soli 3.500 giri, 3.4 secondi per raggiungere i cento all’ora. Perché è così difficile trovare finanziatori?

Via | Motorauthorithy

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →