TH!NK Ox Concept: dalla Norvegia la compatta elettrica

Th!nk Ox concept

Il marchio norvegese Th!nk, a suo tempo comprato e rivenduto da Ford, aveva dichiarato nel 2007 di voler rilanciare il proprio brand ed affrontare il mercato Americano. La presentazione del nuovo concept Ox conferma queste intenzioni: dopo la utilitaria elettrica City, questo prototipo introduce infatti il tema della compatta 4 posti, sempre elettrica, con molte soluzioni interessanti.

Se la linea non stupisce, richiamando temi già visti su diverse concept recenti, sono le soluzioni tecniche ad attirare l'attenzione. Lunga 4,2 metri, con un passo di ben 2,77 metri tutti a favore dell'abitabilità, la Ox monta un motore elettrico da 80Cv, capace però di spingersi fino a 136Cv se viene richiesta la massima potenza. In questo modo può scattare da 0 a 100km/h in 8,5 secondi e toccare una velocità massima di 130 km/h.

Th!nk Ox concept
Th!nk Ox concept
Th!nk Ox concept

Le batterie sono di due tipi: una più piccola, che occupa poco spazio, permette una autonomia di 250km, mentre la più grande ruba un po' di spazio interno ma permette di ricaricare soltanto dopo 450km, con la semplice presa di casa. In 1 ora si ricarica per l'80%, mentre il ciclo completo richiede 12 ore.

Th!nk Ox concept
Th!nk Ox concept
Th!nk Ox concept

Gli interni sono costruiti per il 95% con materiale riciclabile, con un cruscotto completamente digitale ed il tetto è costituito da pannelli solari che permettono di ricaricare le batterie ed alimentare i sistemi elettrici di bordo, anche per collegare altri apparecchi elettronici. Curiosa la possibilità di usare, ad esempio, l'impianto stereo con i panelli solari per ascoltare la musica da fermo, senza consumare energia utile per gli spostamenti.

Th!nk Ox concept
Th!nk Ox concept

Attesa tra un anno dai concessionari, la Ox concept non ha per ora un prezzo annunciato, ma il paragone con la Th!nk City, che raggiunge quota 40.000 € in Norvegia, è piuttosto preoccupante: l'attuale situazione economica sta facendo convergere i grandi costruttori verso ibridi ed auto elettriche, con conseguente "crollo" dei prezzi medi.

Via | Es.autoblog.com (grazie a Superfast per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: