Rupert Stadler: i prezzi delle auto cresceranno ancora

Si prospettano brutte notizie per i futuri acquirenti di auto: in un'intervista rilasciata all’importante quotidiano economico "Financial Times", il Ceo Audi, Rupert Stadler accende il primo campanello dall'allarme: "I prezzi delle auto nei prossimi mesi potrebbero lievitare" afferma il boss della casa tedesca.

Come se non costassero già abbastanza, diciamo noi. Il colpevole di questo rialzo sarebbe facilmente individuabile: la crescita dei costi delle materie prime e di quelli industriali, spinti anche dal caro-energetico. "Se i prezzi dei materiali resteranno a questi livelli elevati, la pressione su di noi, come sugli altri costruttori, è destinata ad aumentare" ha dichiarato il responsabile della casa di Ingolstadt.

Il caro petrolio e i prezzi dell'acciaio e dell’alluminio, che sono quasi raddoppiati quest'anno, vanno a sommarsi agli alti costi della ricerca industriale per motori più ecocompatibili e ai prezzi per la progettazione e industrializzazione di auto più piccole e leggere, adatte alle ultime esigenze dei mercati. Questi fattori potrebbero spingere tutti i costruttori automobilistici a ritoccare verso l’alto i prezzi di listino per fronteggiare i margini di guadagno attualmente più risicati.

Tuttavia nella cattiva notizia c’è almeno una nota positiva: i rincari non dovrebbero arrivare fino all'anno prossimo. "Non dovrebbero esserci grandi effetti nel 2008", ha infatti aggiunto il capo dell'Audi. "La vera questione è che cosa accadrà nel 2009",continua Stadler. Come si dice in questi casi, “speriamo bene ! ”

Via | Quattroruote

  • shares
  • Mail
55 commenti Aggiorna
Ordina: