USA: John McCain promette 300 milioni di dollari per la ricerca sulle auto elettriche

john mccain Un ricchissimo premio: ecco la proposta di John McCain, candidato repubblicano alle elezioni presidenziali americane di novembre, per ricompensare il soggetto, l'ente di ricerca o l'azienda che dovesse contribuire in maniera fondamentale all'avanzamento della ricerca sulle batterie delle auto elettriche di domani.

Solo così, secondo l'anziano (ma evidentemente molto lungimirante) candidato, l'America potrà liberarsi dalla schiavitù del petrolio, con riferimento particolare a quello medio-orientale. Senza contare gli ovvi benefici in termini di combattimento al global warming.

Così si è espresso McCain parlando all'Università di Fresno (California) nella giornata di ieri, aggiungendo che un simile riconoscimento, per quanto cospicuo, sarebbe ben poca cosa rispetto ai guadagni in termini economici ed ecologici per gli USA e il mondo intero.

Questo recente intervento va ad aggiungersi ad una serie di dichiarazioni che la dicono lunga sull'attenzione dedicata al tema da McCain, il quale si è già espresso in favore di incentivi ai biocarburanti, alla produzione di energia da fonti rinnovabili e sostenibili, nonchè alla proposizione di un tetto per le emissioni di gas serra con tanto di aggravio delle sanzioni per le case automobilistiche che non dovessero risparmiare i parametri.

Ma non è tutto qui, perchè McCain oltre al "Battery Prize", ha già proposto un "Clean Car Challenge" tra i costruttori statunitensi consistente in sgravi fiscali di 5000 dollari per ogni esemplare di zero-emission vehicle venduto in America.

Tante le considerazioni che si potrebbero fare a livello politico, ma una su tutte ci sta a cuore in maniera particolare: come ha già dimostrato l'esperienza di Schwarzenegger in California, il rispetto dell'ambiente non ha colore politico. O perlomeno non dovrebbe. Ma chi lo va a dire ai nostri politici, ancora troppo spesso prigionieri di una miope, vecchia, ideologica contrapposizione tra demagogia e disinteresse?

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: