Mercato europeo a maggio: - 7,8%. Fiat galleggia

mercato auto Ancora nessun segnale di ripresa, ancora segni meno e numeri negativi: verrebbe quasi da dire “si salvi chi può”. Nel mese di maggio, le immatricolazioni europee hanno accusato un calo del 7,8% a 1,33 milioni di unità, con un passivo dello 0,7% (6,92 milioni di vetture) nel computo dei primi cinque mesi. Non bastasse la perdurante e fosca crisi economica, l’Acea riconosce nel giorno lavorativo in meno una parziale causa della flessione.

Fra i singoli mercati spicca l’aumento della Francia (+7%), mentre Spagna e Italia (rispettivamente –24,2 e 17,6 punti percentuali) accusano contrazioni in doppia cifra. Germania (-6,2%) e Regno Unito (-3,5%) diminuiscono con un ritmo inferiore alla media europea.

Fra i grandi gruppi l’unica a sorridere (seppur a denti stretti) è Fiat, in leggero calo ma supportata dal mercato “domestico” nel veder aumentata la propria quota di penetrazione (dall’8,2 all’8,5%). Male Volkswagen (-8,1%), e PSA (-7,95), malissimo Toyota, addirittura capace di retrocedere di 21 punti percentuali.

Via | Il Sole 24 Ore (Grazie a Gnovis e bibo per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
45 commenti Aggiorna
Ordina: