Alpine: dal 2011 una rivale per la MX-5

Renault Alpine

Economica, leggera e con trazione posteriore. E poi? E poi bisogna attendere il 2011 per valutarne l’effettivo potenziale. Anche se le parole di “antipasto” al progetto paiono più che soddisfacenti. Patrick Pelata, responsabile Renault per i nuovi progetti, tranquillizza tutti gli appassionati circa la riesumazione del brand Alpine: l’intenzione di rispolverare il marchio – spiega – con auto che riprendano le stesse virtù delle progenitrici è marcata. Non ci allontaneremo dalla sua storia.

E allora ecco l’inizio dei rumors, più o meno attendibili, delle proiezioni. Il modello di debutto dovrebbe essere una rivale della Mazda MX-5, una roadster con motore longitudinale turbocompresso da circa 220 cavalli. I 25.000 Euro richiesti non sarebbero l’unico motivo con cui creare preoccupazioni alla Miata.

Lo stesso Pelata ammette che il semplice “adattamento” di una 350Z con effige Renault non riscuoterebbe il giusto successo: troppo pesante, troppo economica e inopportuna nel rispetto della normative anti CO2. E poi, non dimentichiamolo, Nissan deve il proprio successo anche al mercato americano.

E allora quale sarà la strada di Alpine? Collaborare con Nissan e Renault –prosegue– solo quando i benefici possano avvantaggiare tutti i brand. Ad esempio, si potrebbe sfruttare la piattaforma della Urge per il nostro primo prodotto.

Via | Autocar (Grazie a Bugatti&91 per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
56 commenti Aggiorna
Ordina: