Il Chrysler Building sarà venduto a investitori arabi?

chrysler building L'Abu Dhabi Investment Council, fondo d'investimento di inequivocabili origini vicino-orientali, sarebbe interessato all'acquisto di uno storico immobile, uno dei simboli dell'industria americana realizzato durante i primi anni della Grande Depressione seguita alla crisi del '29.

Stiamo parlando del Chrysler Building, l'inconfondibile grattacielo Art Deco che sorge nell'East Side di Manhattan e che per meno di un anno fu l'edificio più alto del mondo, superato nel '31 dall'Empire State Building. Bene, gli arabi dovrebbero presto offrire agli attuali proprietari (il fondo TMW) la somma di 800 milioni di dollari, con cui si aggiudicherebbero il 75% della proprietà dell'edificio dove un tempo trovavano posto importanti uffici direzionali del gruppo automobilistico.

Durante gli inquieti anni della fu DaimlerChrysler, l'allora presidente Jurgen Schrempp pensò di rivalutare lo storico grattacielo dalla cuspide luccicante attribuendo ai piani superiori ormai in disuso il ruolo di quartier generale mondiale. Poi, non se ne fece più nulla e oggi, proprio quel mondo arabo una cui parte minoritaria ha così tragicamente influito sullo skyline di New York City, potrebbe pacificamente impossessarsi di uno dei suoi tratti più belli.

Via | Autoblog.com

  • shares
  • Mail
48 commenti Aggiorna
Ordina: