Ford: conversione produttiva per gli impianti nordamericani

ford f150

La "mazzata" rimediata a maggio sul mercato interno (-15,9%) sta dando i suoi frutti: dopo il tracollo delle vendite del suo pick-up di punta, Ford sta mettendo a punto un piano per convertire la produzione di alcuni stabilimenti americani che ora fabbricano trucks e pick-up e che domani -la dirigenza spera di fare presto- sforneranno automobili per rispondere all'evoluzione del mercato.

Secondo una portavoce della casa, venerdì prossimo ci sarà una riunione convocata dai grandi capi al quartier generale di Dearborn, cui parteciperanno i direttori degli impianti e i rappresentanti dei sindacati. All'ordine del giorno l'evoluzione del business e le soluzioni per restare al passo coi tempi.

I dettagli della manovra emergeranno già a luglio secondo Automotive News, ma possiamo anticipare che probabilmente, gli impianti in questione accoglieranno la produzione di alcuni modelli europei. L'obiettivo è offrire auto più parsimoniose e razionali e tagliare nel breve-medio termine il numero totale di piattaforme. Solo rispondendo velocemente al nuovo trend Ford potrà tornare a generare utili nel 2009.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: