Caro benzina: quota 1,54 Euro al litro

1,54 euro: è questo il nuovo prezzo di un litro di carburante consigliato ai gestori della Q8: un’ incremento di quasi tre centesimi che ha portato la verde e il gasolio, che ormai veleggiano sullo stesso prezzo, a 1,544 euro al litro. Il “vecchio” record storico, risalente al 28 maggio scorso, era di 1,527. Ma la Q8 è in buona compagnia: progressi consistenti si sono registrati anche nei listini Shell, in cui la crescita è superiore al centesimo sia per verde che per gasolio e in quelli Erg, che ha ritoccato i prezzi di 1 centesimo. Agip, Tamoil ed Esso hanno applicato un rialzo di 0,6 centesimi, Api ed Ip di 0,4 centesimi. Chi è stato più clemente con i prezzi consigliati per il rifornimento con servizio è Total: “solo” due millesimi l'aumento di verde e gasolio, toccando quota 1,524 euro, il valore attualmente più basso sul mercato e condiviso con Agip.

Tuttavia una notizia buona ci sarebbe: si fa sempre più concreta l'ipotesi di un congelamento delle tasse legate alla benzina per contrastare i folli rincari legati al caro-petrolio. Il governo intanto pensa a un decreto da 800 milioni di euro, partendo da un recupero di 77 milioni, corrispondente all'ecobonus per le auostrade del mare che era stato sottratto per finanziare il taglio dell'Ici. Di seguito vi riportiamo la tabella, secondo le rilevazioni di Quotidiano Energia, con i prezzi consigliati ai gestori dalle compagnie petrolifere (fra parentesi le variazioni rispetto alle ultime rilevazioni).


Via | TGcom

  • shares
  • Mail
199 commenti Aggiorna
Ordina: