Il nostro breve test della Grande Punto

Fiat Grande Punto - prova Finito il giro di prova della Fiat Grande Punto. 36,3 km di città, autostrada, strade di campagna e di collina. Abbastanza per farsi un idea delle qualità e dei difetti più evidenti della Grande Punto.

La Grande Punto provata era una 1.3 Multijet da 90 cavalli, bene accessoriata (computer di bordo, comandi al volante, climatizzatore bizona, ecc). Secondo il listino prezzi dovrebbe costare attorno ai 16.650 €.

L'estetica ci ha colpito positivamente: è slanciata di lato, aggressiva nel frontale e armoniosa nel posteriore.

Le plastiche della parte inferiore della plancia sono di ottima qualità, meno soddisfacente quella della parte superiore e delle portiere. Comodi i sedili, che contengono bene. Quello del guidatore aveva anche il comando elettrico del supporto lombare.

Il motore spinge bene e con decisione tra i 2.000 e i 4.000 giri/min, perde rapidamente di grinta sopra i 4.000 ed è un po' vuoto sotto. Una salita traditrice (10%) ci ha sorpresi fuori coppia in seconda e ci ha fatto scalare in prima ... Ci ha sorpreso la stabilità e la silenziosità nel breve tratto di autostrada: a 160 km/h in sesta il motore si faceva sentire pochissimo. Percorrendo in accelerazione una rampa autostradale, non abbiamo sentito un gemito dalle gomme anteriori, mentre il sottosterzo è rimasto molto contenuto.

Un punto da verificare sono i consumi: le Punto dei test, guidate certo senza parsimonia, non vantavano consumi bassissimi (sulla nostra 13 km/l in media). Attendiamo riscontri strumentali (anche per la Sporting, di cui abbiamo sentito parlare come particolarmente assetata).

In conclusione: un auto decisamente sopra le nostre aspettative, con buone qualità stradali, un buon motore e un impressione complessiva di solidità e di qualità nettamente superiori rispetto al passato Fiat.

Prova Grande Punto - percorso

Fiat Grande Punto - prova

  • shares
  • Mail
739 commenti Aggiorna
Ordina: