Porsche: nel futuro ancora più ibride

Porsche Panamera 2013

Porsche in futuro punterà ancor di più sulla tecnologia ibrida. Dopo le prime generazioni di veicoli ibridi della Cavallina di Stoccarda, il progresso ha portato alla realizzazione della nuova Porsche Panamera S E-Hybrid, una berlina ibrida plug-in dalle ottime prestazioni e dai consumi ridotti che verrà presentata al prossimo Salone di Shangai. Inoltre Porsche lancerà a breve la supersportiva Porsche 918 Spyder, anch'essa ibrida ma con le performance come obbietivo principale. Il futuro di Porsche pare quindi estremamente aperto ai nuovi sistemi propulsivi e pare che il Marchio di Stoccarda voglia continuare sulla strada dell'ibrido.

A confermare queste previsioni anche un'intervista di Wolfgang Hatz, capo del Reparto Ricerca e Sviluppo di Porsche, rilasciata ad AutomotiveNews. Hatz ha infatti sottolineato l'importanza dell'ibrido e della propulsione elettrica, aggiungendo che però al momento la realizzazione di vetture elettriche non è tra le priorità del marchio tedesco: il problema principale sarebbe la scarsa autonomia e così, almeno per i prossimi anni, Porsche non proporrà vetture puramente elettriche.

Secondo quanto detto da Hatz, Porsche punterà molto sulla tecnologia Plug in Hybrid per i prossimi 5 o 10 anni in quanto le tecnologie attuali per i pacchi batteria automobilistici non garantirebbero altre soluzioni adatte per le sportive del brand tedesco. Nei prossimi anni dovremmo vedere ancora batterie agli ioni di litio, che, accompagnandosi alla progressiva riduzione del peso dei veicoli ed a nuove tecnologie per i motori a combustione interna, dovrebbero aiutare ad ottenere, tramite gli impianti ibridi, un sostanziale incremento dell'efficienza e delle prestazioni.

Porsche Panamera 2013
Porsche Panamera 2013
Porsche 918 Spyder Nurburgring
Porsche 918 Spyder Nurburgring

Nei prossimi cinque anni però non è previsto un incremento dell'efficienza dei veicoli proporzionale a quello avvenuto negli scorsi cinque, pur essendovi ancora moltissimi particolari su cui poter lavorare, come ad esempio la riduzione degli attriti tra i componenti meccanici, oppure il miglioramento della gestione termica dei propulsori. Wolfgang Hatz durante la sua intervista ha anche sottolineato l'importanza per Porsche di essere entrata nel Gruppo Volkswagen: tramite la collaborazione, con Audi ad esempio, le due case hanno reciprocamente migliorato i motori a otto cilindri diesel che equipaggiano l'attuale generazione della Porsche Cayenne S Diesel.

Porsche Panamera 2013
Porsche Panamera 2013
Porsche Panamera 2013
Porsche Panamera 2013
Porsche Panamera 2013
Porsche Panamera 2013
Porsche Panamera 2013
Porsche 918 Spyder Nurburgring
Porsche 918 Spyder Nurburgring
Porsche 918 Spyder Nurburgring

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: