Nissan: il Clay Modelling in video

Nissan mostra in questo interessante video le fasi di realizzazione di un prototipo. Partendo da dei semplici sketch, disegni che poi vengono digitalizzati, i designer iniziano a dare un'idea delle linee della vettura, per poi costruire un modello da presentare ai vertici della casa. Dopo che il design è stato approvato si passa alla lunga fase di realizzazione di un prototipo in clay, ovvero in argilla, un materiale particolarmente adatto per la realizzazione di prototipi statici di automobili per via delle sue particolari proprietà che permettono ai designe di poterci lavorare per giorni in maniera precisa e potendo correggere eventuali errori senza grossi problemi.

Inizialmente, dopo aver trasposto in digitale i vari disegni, l'argilla viene scaldata fino a una temperatura superiore ai 60 gradi centigradi, così da renderla più soffice e modellabile, permettendo una lavorazione più facile e precisa. Ovviamente i designer del mondo dell'automotive non utilizzano dell'argilla comune: il materiale viene infatti mischiato con dei particolari olii e con delle cere che ne enfatizzano la lavorabilità prevenendo la formazione di crepe e permettendo agli scultori di plasmare facilmente le superfici senza dover utilizzare acqua o altri liquidi.

Una volta finito di modellare il prototipo si lascia asciugare l'argilla, che diventa solida e fissa ogni superficie: fatto ciò i designer stendono dei particolari fogli di plastica su di essa, eliminando con cura ogni bolla ed imperfezione, così da creare un effetto simile alla verniciatura e poter constatare come la luce rifletterà sui pannelli della vettura, determinandone l'effettiva bellezza stilistica.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: