Indiscrezioni spinose: GM pensa alla vendita di Hummer?

Hummer HX Concept

Che i costruttori stiano rivedendo al ribasso i loro progetti per nuove auto non è più una notizia sensazionale. L'espressione "downsizing" ed i vocaboli "compact" ed "efficient" stanno sempre più entrando nel patrimonio progettuale dei grandi carmakers mondiali.

GM rientra in questo drappello a pieno titolo: con la sua produzione destinata al mercato americano, fatta di SUV e pick-up figli di un'epoca in cui costi del carburante e sensibilità ambientale erano problemi marginali, il gruppo di Detroit non può certo affrontare le difficili sfide normative del futuro più prossimo e deve adeguarsi al più presto agli ultimi trends dell'automotive.

Sempre più attenzione alle piccole e alla propulsione ibrida, dunque. Non solo: presto il gruppo dirà addio ad alcuni modelli quali Chevrolet Kodiak (la produzione terminerà a fine anno), GMC Sierra e Chevrolet Silverado (2009), nonchè Chevrolet TrailBlazer, GMC Envoy e Saab 9-7X, che sopravviveranno "al massimo fino al 2010".

Più scottanti sono però le rivelazioni che riguardano il marchio Hummer, al centro di una "revisione strategica" che ha lo scopo di comprendere se e come possa rientrare nei piani futuri del gruppo. Parola di Rick Wagoner, secondo cui questa fase di crisi dell'economia americana è più "strutturale" che "ciclica".

Nessuna pista è scartata a priori dal management: si va dalla profonda revisione dell'offerta fino alla parziale o totale cessione della casa. A questo punto viene da chiedersi chi sia interessato a farsi carico di un marchio come Hummer, che purtroppo già oggi, e sempre più nei prossimi anni risulterà più un peso che una risorsa.

  • shares
  • Mail
55 commenti Aggiorna
Ordina: