8 Giugno 1948: inizia l'era Porsche

Porsche 356-001 1948

Fu proprio l'8 Giugno di 60 anni fa che il telaio 356-001 fu omologato per l'uso stradale. Si trattava del prototipo della Porsche 356, una spider 2 posti, ancora oggi conservata nel museo della casa, costruita in Austria a Gmünd, nella prima sede della fabbrica da Ferry Porsche, figlio del Dr. Ferdinand Porsche. Telaio tubolare, motore 1100 boxer derivato dal Volkswagen Maggiolino, la 356-001 vinse al debutto nella sua classe sul circuito cittadino di Innsbruck e fu successivamente omologata per l'uso stradale.

Da quel giorno la storia del marchio tedesco si è arricchita di successi sportivi e commerciali in tutto il mondo, sia con la 356 nelle sue evoluzioni A, B, C, Speester e da competizione sia con l'avvento della 911. Proprio la 6 cilindri boxer ha rappresentato, dal 1963 in poi, la vera icona del marchio. Nata con una cilindrata di 2 litri si è evoluta nei modelli 2200, 2400, 2700, 3000, 3200, 3400, 3600 e 3800 aspirati, 3000 e 3300 turbo e nelle innumerevoli versioni da competizione, aspirate e turbocompresse. Fino al modello 993 il raffreddamento è rimasto ad aria, mentre con il modello 996 è iniziata l'era del raffreddamento ad acqua, proseguito oggi con il modello 997.

Porsche 911 997 restyling
Porsche 911 997 restyling
Porsche 911 997 restyling

Mentre la scene sportive erano dominate dalle sport prototipo come 904, 906, 908, 910, 917, 936, 956 e 962, la produzione di vetture sportive si è arricchita di 3 modelli con motore anteriore: 924, 944 e 928. Quest'ultima fu Auto dell'Anno 1978 e montava un V8 aspirato che è giunto fino a 5,4 litri e 350Cv con la versione GTS del 1992. La collaborazione con Volkswagen, all'epoca a ruoli invertiti, portò anche alla nascita della Volkswagen-Porsche 914 a motore centrale, dotata di motori 4 cilindri VAG e 6 cilindri Porsche.

Porsche 911 997 restyling
Porsche 911 997 restyling

Tornata alla sola 911 all'inizio degli anni '90, Porsche attraversò un momento di crisi che fu superato creando il modello di successo Boxster, poi evoluto nella sua versione coupè Cayman. Artefice di grandi successi commerciali anche la rischiosa operazione Cayenne, che ha portato Porsche a tentare la strada di un SUV sportivo creando un vero e proprio fenomeno commerciale.

Porsche ha anche costruito supercar esclusive, come 959, 911 GT1 e Carrera GT, oltre che una schiera di edizioni limitate, versioni stradali estreme ed allestimenti speciali. Le sigle RS, GT, GT2, GT3, Turbo S, ne sono una storica testimonianza. L'ultima novità in ordine di tempo è il restyling della 997, appena presentato, che porta al debutto il nuovo cambio a doppia frizione PDK a 7 rapporti ed introduce l'iniezione diretta anche sui 6 cilindri boxer della 911.

  • shares
  • Mail
530 commenti Aggiorna
Ordina: