Aston Martin: nessuna fretta di crescere

Aston Martin DBS - Red

Il marchio Aston Martin sta vivendo un periodo di grande splendore, dopo i difficili anni '90 e l'uscita dall'orbita Ford, grazie ai nuovi modelli di successo come la DBS e le rinnovate V8 Vantage e DB9. Il futuro si chiama Rapide, berlina coupè a quattro porte già nei sogni di molti ricchi, che però dovranno probabilmente attenderla con pazienza.

Ulrich Bez, riconfermato per 5 anni alla guida della Aston ha infatti rilasciato alcune dichiazioni molto importanti sul futuro del marchio: nessuna ansia di aumentare la produzione, nessun progetto mirato all'espansione verso mercati emergenti. L'obiettivo è quello di offrire una gamma articolata e di qualità, con volumi produttivi adeguati. Le stime per il 2008 sono di 7500 unità totali, in linea con il record di 7300 del 2007. La Rapide, in arrivo nel 2009 e prodotta in Austria dalla Magna Steyr, sarà tirata in 2000 esemplari l'anno, distribuiti attraverso la rete ufficiale che già alla fine del 2008 conterà su 140 concessionarie nel mondo.

Aston Martin V8 Vantage my2009
Aston Martin DB9 MY2009
Aston Martin DB9 MY2009

Via | Autolinknews.com

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: