Da Porsche una secca smentita sulla baby-Cayenne e sulla Panamera due porte

Porsche Roxster

A dispetto delle recenti foto spia, nego nella maniera più assoluta che Porsche stia preparando un SUV compatto da proporre come modello di accesso alla nostra gamma. La secca smentita giunge da Klaus Berning, dirigente della casa di Zuffenhausen, incapace però di svelare il mistero relativo ai tanto celebrati muletti: Auto Motor und Sport, autore dell’intervista, in maniera piuttosto benevola e accomodante non ha pungolato troppo.

L’attenzione, poi, si dirige verso la Panamera, definita come una potenziale miccia per l’innesco di una lotta fratricida con la Cayenne. È per questo motivo – prosegue Berning – che abbiamo previsto una produzione massima di 20.000 esemplari annui, anche per non superare il muro delle 100.000 immatricolazioni complessive a livello di marchio.

Un ulteriore diniego giunge a limitare i sogni circa una riedizione delle 928, magari basata proprio sul pianale della Panamera. Una simile proposta – conclude - non ha nulla di concreto. Posso però anticipare l’avvio dei lavori su un nuovo modello, anche se è ancora presto per diffondere i primi dettagli.

Inoltre, l’annuncio di 2.100 nuove assunzioni (suddivise fra venditori e operai) coincide con la volontà di espansione in Russia e Cina: la volontà di non superare le 100.000 vetture annue dovrà presto essere rivista.

Via | Autoblog.com

  • shares
  • Mail
97 commenti Aggiorna
Ordina: