Chrysler: tagliare il 25% del costo dei componenti entro tre anni

Logo New Chrysler Dopo la clamorosa notizia pubblicata qualche ora fa riguardo le trattative Mercedes-BMW per combattere l'aumento del costo della componentistica, arrivano da Automotive News informazioni di stampo analogo anche per gli americani di Chrysler, che intendono tagliare il 25% dei costi in tre anni per quanto riguarda la fornitura di parti.

L'obiettivo verrà raggiunto con una serie di misure che andranno da una maggiore condivisione di componenti tra i modelli ad una ottimizzazione dei tempi di assemblaggio, passando per lo spostamento dell'attenzione verso i paesi emergenti per quanto riguarda l'approvvigionamento.

Del resto la stessa casa americana è sempre più attenta ai nuovi mercati, come testimonia la nascita dei recenti impianti di Shanghai e Chennai. Tuttavia il dubbio sollevato da più parti è che lo spostamento della produzione verso altri paesi e la concomitante acquisizione di parti realizzate fuori dagli USA possa avere delle serie conseguenze per tanti lavoratori americani.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: