Gran Bretagna, proposta la valutazione per gli istruttori di guida

porsche cayenne

Potrebbe presto prendere corpo una singolare proposta del governo britannico, che intende migliorare la preparazione dei neopatentati introducendo un sistema di valutazione degli istruttori di guida. Eccone alcuni particolari.

Gli istruttori verrebbero votati secondo un sistema che tiene conto del livello della preparazione impartita agli aspiranti automobilisti. Sulla base delle valutazioni verrebbe stilata una graduatoria consultabile da tutti coloro che dovessero prendere la patente, i quali sarebbero così in grado di scegliere il miglior istruttore per superare l'esame di pratica.

La proposta, avanzata dal Dipartimento per i Trasporti, ha già incontrato prevedibili resistenze da parte delle associazioni che riuniscono le scuole guida. L'esperto di sicurezza stradale Robin Cummins ha dichiarato che "La valutazione a stelle dovrebbe tener conto delle differenze tra le singole regioni e della media nazionale" e che "sarebbe troppo semplicistico dire che 'l'istruttore A è più bravo dell'istruttore B solo perchè i suoi allievi hanno superato al primo tentativo l'esame di pratica'".

Il Dipartimento per i Trasporti ha anche al vaglio delle varianti per questo disegno, ma quello che non cambia è la ferma intenzione di tagliare il costo degli incidenti causati dai neopatentati inglesi, migliorandone la preparazione: ad oggi, il 20% dei ragazzi ha un incidente nei primi sei mesi dal conseguimento della licenza di guida.

Via | AutoExpress

  • shares
  • Mail
76 commenti Aggiorna
Ordina: