Bosch: con l'ibrido nel mirino

bosch gmbh

Bosch, il più grande automotive supplier del mondo, si sta avvicinando a grandi passi alla tecnologia ibrida, un campo in cui dichiara di voler primeggiare entro tempi molto brevi.

Secondo Bernd Bohr, l'azienda tedesca non avrebbe niente da invidiare agli automotive suppliers giapponesi, che seppure sono in vantaggio di qualche anno al momento attuale, potranno presto essere rimontati grazie all'enorme e variegato bagaglio di esperienze e conoscenze tecniche di Bosch.

I tedeschi, oltre a portare avanti la ricerca sull'ibrido, che anno dopo anno viene finanziata sempre più generosamente e seguita da un crescente numero di addetti, cercheranno nei prossimi anni di collaborare con altri soggetti sulle batterie agli ioni di litio, altro passo tecnologico fondamentale sulla strada della propulsione alternativa.

A conclusione dell'intervista rilasciata ai colleghi di Automotive News, Bohr ha ribadito che Bosch punta alla supremazia nel campo della propulsione ibrida e in quello delle batterie Li-Ion. Cosa permetterà ai tedeschi un simile, prodigioso successo? La peculiarità di fornire sistemi completi, cosa che le aziende concorrenti del Sol Levante non fanno, limitandosi a sviluppare singoli componenti.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: