I giovani americani al volante: SMS e musica troppo alta. E in Italia?

cellulare in auto Uno studio condotto dalla compagnia d'assicurazioni Erie Insurance tra i giovani americani, ha messo in mostra quali sono i costumi e le inclinazioni di questa fascia di automobilisti dietro il volante.

I neopatentati americani affermano di essere "buoni automobilisti", ammettendo però allo stesso tempo che fanno spesso uso del telefonino mentre guidano, soprattutto per inviare SMS. Il sondaggio ha interessato 2127 ragazzi di ambo i sessi con età compresa tra i 16 e i 19 anni, la fascia dei "teen-agers" in sostanza.

Il 76% di loro ammette di usare il telefonino al volante, il 57% rivela di inviare e leggere SMS, il 93% ascolta musica ad alto volume, il 48% ammette il rischio di farsi distrarre dai passeggeri eventualmente presenti a bordo, ed il 91% afferma di ritenersi "un buon automobilista".

Prendiamo spunto dall'inchiesta per farci una domanda: e in Italia? Qual è il comportamento dei giovani al volante? Quali sono i motivi dei tanti incidenti? Visti i veri e propri bollettini di guerra diramati a tamburo battente da tutte le edizioni dei tg nazionali, pare evidente che la situazione non è delle migliori, anzi.

Sarebbe interessante sentire cosa pensano i lettori riguardo il problema della sicurezza stradale, in particolare i più giovani, che certo non mancano nel nostro pubblico e che qui possono dire davvero la loro al di là della "retorica-della-tragedia" da prime-time.

  • shares
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina: