Mercedes: ritorna il sereno nei rapporti con Fiat

I colloqui con la dirigenza Fiat non sono affatto terminati: è vero, al momento non si sta lavorando a progetti specifici, ma questo non significa che la cooperazione per lo sviluppo delle prossime Mercedes Classe A e B sia giunta al capolinea. Dieter Zetsche, presidente di Daimler, in occasione dell’evento mondano dedicato al debutto della



I colloqui con la dirigenza Fiat non sono affatto terminati: è vero, al momento non si sta lavorando a progetti specifici, ma questo non significa che la cooperazione per lo sviluppo delle prossime Mercedes Classe A e B sia giunta al capolinea. Dieter Zetsche, presidente di Daimler, in occasione dell’evento mondano dedicato al debutto della Glk, ha voluto rintuzzare i rapporti con il Lingotto, dati per conclusi alcuni mesi orsono.

Nutro molta stima nei confronti di Sergio Marchionne – prosegue Zetsche -, ci vediamo spesso. Durante uno dei nostri colloqui abbiamo anche posto le basi per l’accordo fra Fiat e Mitsubishi-Fuso, società controllata dal nostro gruppo. Parlando del proprio brand, il numero uno del gruppo tedesco ha poi sottolineato l’importanza del mercato cinese (“il posto dove bisogna essere presenti”, ha spiegato), fino a lodare la crescita di Mercedes (30,700 unità, + 44% rispetto al 2007) in un mercato per la prima volta capace di superare le dieci milioni di immatricolazioni.

Grazie a Fulvio per la segnalazione

Via | Il Sole 24 Ore

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →