Mercedes: ancora indiscrezioni su CLK e Classe E

mercedes clk shooting brake

Tutto comincerà con il prossimo Salone di Parigi e con le insolite forme della CLK Shooting Brake, concept car che nelle intenzioni di Mercedes deve prefigurare l'aspetto della prossima Classe E, il cui debutto è invece più lontano: arrivo previsto, Francoforte 2009.

Alla rassegna francese, secondo un lungo articolo di auto, motor und sport, avremo modo di vedere qualcosa di completamente diverso: via il frontale contraddistinto dai doppi fari tondi, che pure dal '95 ad oggi è stato quello di un'auto capace di vendere 3.400.000 esemplari. A settembre si volta completamente pagina, e sarà proprio questa attesa CLK Shooting Brake a rompere il ghiaccio.

Già, perchè secondo i colleghi tedeschi il cambiamento sarà radicale, e vuoi per introdurre gradatamente le nuove linee, vuoi per dare maggior risalto al nuovo corso stilistico fatto di tagli inconfondibili e carattere forte, Mercedes sceglierà la strada della scenografica show-car.

Dietro questa mossa si nasconde un altro messaggio: la CLK e la Classe E, per quanto riguarda la prossima generazione, saranno progettualmente più vicine: la famiglia di coupè, cabriolet -e ormai, anche shooting-brake- di Stoccarda, subirà di conseguenza un processo di "upmarketing", ovvero di spostamento verso l'alto.

Oltre all'abbandono degli attuali tratti dolci e "burrosi" (processo che vedremo anche negli interni), la carrozzeria dei due modelli andrà incontro pure ad una crescita significativa della misure esterne: la berlina raggiungerà i 493 cm (+11 rispetto al modello attuale) e la sportiva arriverà a 475 (+10 cm per lei).

L'avvicinamento tra le due auto significherà del resto per la CLK, l'adozione di tutta quella lunga serie di dispositivi di sicurezza che equipaggiano già i modelli di alta gamma: arriveranno il Night Vision, il nuovo Attention Assist, il Lane Assist e la telecamera che controlla gli angoli bui della visuale.

I motori andranno dai quattro agli otto cilindri e comprenderanno chiaramente tutte le ultime novità tecniche, dal pacchetto BlueEfficiency al sistema BlueTEC, fino alla nuova famiglia di diesel quattro cilindri (che debutterà in autunno su Classe C e GLK) 200, 220 e 250 CDI. Quest'ultimo forte dei suoi 204 CV e soprattutto dell'esuberante coppia di 500 Nm manderà in pensione il 280 CDI da 190 CV (sul resto della gamma, dato che sul CLK non è adottato, ndr).

Stesso discorso per il 420 CDI: come abbiamo già avuto modo di scrivere, Mercedes e BMW si apprestano a chiudere nel dimenticatoio i diesel V8. La tecnologia disponibile oggi permette di ottenere prestazioni del tutto analoghe con frazionamenti minori e turbocompressione a doppio stadio o alimentazione diesel-ibrida. Per il primo passo di Mercedes però, c'è da aspettare fino al 2010, quando debutterà la E 300 BlueTEC Hybrid da 244 CV.

  • shares
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: