Bmw M-Zero: lettera d’intenti all’Audi R8

Si chiama Bmw M-Zero, significa risposta all’Audi R8. Mael Oberkampf, designer svizzero dalla fervida fantasia, ha provato ad elaborare una ipotetica coupé da porre all’apice della gamma, con cui guerreggiare con la sopra citata proposta Audi e l’agguerritissima Mercedes Sl 65 Black Series, seguendo gli ultimi gossip su una futura discendente per la gloriosa M1.


Si chiama Bmw M-Zero, significa risposta all’Audi R8. Mael Oberkampf, designer svizzero dalla fervida fantasia, ha provato ad elaborare una ipotetica coupé da porre all’apice della gamma, con cui guerreggiare con la sopra citata proposta Audi e l’agguerritissima Mercedes Sl 65 Black Series, seguendo gli ultimi gossip su una futura discendente per la gloriosa M1. Curiosa la scelta del nome: nella pressoché sconfinata nomenclatura Bmw, lo Zero è sempre stato il numero assente, quello cui non aspirare.

Nonostante il muso inconfondibilmente Bmw, avvicinandosi alle forme fluenti della Z4, la vista di tre quarti mette in mostra un posteriore rotondetto, gibboso in concomitanza dei passaruota: una soluzione stilistica sì originale, ma un po’ troppo forzata. Così come il posteriore, rastremato ed insolito, con un lunotto piatto e solido e pochi sfoghi d’aria, probabilmente necessari per far respirare il V8 o il V10 della casa di Monaco.

Bmw M-Zero
Bmw M-Zero
Bmw M-Zero

Bmw M-Zero
Bmw M-Zero
Bmw M-Zero
Bmw M-Zero
Bmw M-Zero
Bmw M-Zero

Via | Autoblog.com

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →