Il management Renault conferma lo sviluppo dell'auto elettrica

Carlos GhosnA fine gennaio Renault aveva dichiarato di voler intraprendere la costruzione di auto elettriche in Israele: l'avventura prevede la collaborazione con la Project Better Place di Shai Agassi, e dovrebbe prendere il via entro il 2010. Ora, a quanto pare, la casa francese sta allargando gli orizzonti e intende superare i confini del piccolo stato mediorientale, producendo autonomamente una linea di auto elettriche da destinare ai mercati internazionali.

In questa nuova sfida Renault si avvarrà della preziosa collaborazione della controllata Nissan, all'avannguardia in tema di auto elettriche, come dimostra la seria intenzione dei nipponici di commercializzare la prima elettrica di nuova generazione entro due anni. Come la giapponese, che si baserà con ogni probabilità sulla Nissan Denki Cube Concept di New York, anche la cuginetta francese sarà un'auto di piccole dimensioni pensata per il congestionato traffico delle metropoli occidentali.

Secondo Patrick Pelata, Responsabile Sviluppo Prodotto della Casa, il nuovo modello sarà pronto nel 2012 e avrà dimensioni pressochè identiche a quelle dell'attuale Twingo, presentando una inedita peculiarità: il manager ha infatti rivelato che sarà possibile montare due batterie intercambiabili, di dimensioni e pesi diversi, pensate per affrontare tragitti più o meno lunghi.

Via | AutoExpress

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: