Audi A1: aumenta la produzione prevista

Audi Metroproject Quattro Concept

Sembra che Audi creda molto al progetto della piccola A1, in vendita dal 2009/2010 (nell'immagine la concept Metroproject Quattro che ne anticipa le linee). A confermarlo sarebbero i numeri che la casa spera di fare con la nuova piccola utilitaria di lusso che stanno spingendo il costruttore ad incrementare la produzione del suo impianto belga da 100.000 a 120.000 unità annue entro il 2009. Mossa necessaria per far fronte al numero di richieste , secondo gli analisti, in crescita rispetto a quanto precedentemente pronosticato.

Tuttavia gli impiegati nella fabbrica avrebbero qualche sassolino da togliersi dalla scarpa e non sarebbero del tutto soddisfatti dalla crescente pressione lavorativa. Già dall’inizio dell’anno infatti sono stati prodotti 1200 veicoli più del preventivato fra VW Polo ed Audi A3. E’ per questo che gli operai vorrebbero che la velocità dei nastri di produzione venisse ridotta.

Ad inasprire maggiormente la situazione ci sarebbe un premio di produzione per lo scorso anno lavorativo (in cui Audi ha battuto un nuovo record di vendite) giudicato poco equo: infatti quest’anno gli operai della fabbrica belga avranno un bonus di soli 1100 euro contro i 5300 dei loro colleghi tedeschi.

Ma il management Audi, schiva la domanda e risponde che le 1200 autovetture in più sono solo frutto di una efficiente industrializzazione nonché dell’assenza di qualsiasi problema di tipo tecnico.

La tensione cresce; ma pensando all’ingiustificata differenza di trattamento economico fra gli uomini di Bruxelles e quelli di Ingolstadt, torna in mente quel famoso detto “tutto il mondo è paese" e, anche solo per un attimo, i tedeschi appaiono meno brillanti del solito.

  • shares
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina: