Il City Safety di Volvo arriverà anche sui modelli Ford

Se dovessero essere vere le voci che vogliono l’allontanamento di Volvo da Ford Motor Co. in estate, l’ovale blu avrebbe fatto appena in tempo ad accaparrarsi l’ultima chicca tecnologica presentata dalla Casa di Göteborg, il City Safety introdotto a Ginevra sulla nuova XC60. Il dispositivo, su cui tanto ha insistito il management nel corso della


Se dovessero essere vere le voci che vogliono l’allontanamento di Volvo da Ford Motor Co. in estate, l’ovale blu avrebbe fatto appena in tempo ad accaparrarsi l’ultima chicca tecnologica presentata dalla Casa di Göteborg, il City Safety introdotto a Ginevra sulla nuova XC60.

Il dispositivo, su cui tanto ha insistito il management nel corso della presentazione elvetica, previene gli urti a bassa velocità tra il veicolo che ne è dotato e quello che lo precede avanzando nella stessa direzione. L’azione preventiva sui freni viene messa in atto sulla base dei dati provenienti dal radar frontale e solo dopo un segnale acustico che avvisa il conducente. Insomma, un ritrovato che ancora una volta mette l’accento sulla tradizionale attenzione di Volvo per la sicurezza.

Gerry Keaney, vicepresidente della Casa, nonchè direttore di marketing e vendite, avrebbe rivelato ad Automotive News che il City Safety, non solo verrà adottato su tutta la gamma, ma sarà in dotazione anche per alcuni modelli Ford. Del resto, come sottolinea lo stesso Keaney, sarebbe sorprendente una scelta diversa: “Solitamente gli ultimi ritrovati tecnologici fanno il loro debutto su auto premium, ma poi si diffondono anche su macchine dai grandi volumi dopo un certo periodo. Sarebbe strano se il City Safety non dovesse mai essere montato su una Ford.”

Ginevra 2008: la gallery completa della Volvo XC60 Ginevra 2008: la gallery completa della Volvo XC60 Ginevra 2008: la gallery completa della Volvo XC60

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →