NSX. CR-X, S2000: Honda vira sulla sportivtà

Honda CR-Z concept

Dopo i gloriosi anni ’90, la sportività made in Japan ha vissuto una fase calante, di assoluta immobilità, prima di legare il proprio nome al nascente fenomeno del tuning: a parte qualche rara eccezione, giustamente mitizzata, si è dovuto attendere fino al 2007 per registrare i primi (lampanti) segnali di vita.
Come si dice in questi casi, la Nissan GT-R è servita solamente a rompere il ghiaccio: è compito però delle amiche, più disponibili e “alla mano”, surriscaldare l’atmosfera (e rinverdire i fasti).
Honda diffonde i piani futuri per le proprie versioni sportive: le NSX e CRX torneranno a vivere anche nel terzo millennio, mentre la prossima S2000 riceverà un meritatissimo aggiornamento.

La prima, promessa rivale di Ferrari e Lamborghini (senza dimenticare le “cugine” GT-R e Lexus LF-A), avrà una potenza non inferiore ai 500 cavalli, trazione integrale e quattro ruote sterzanti: serve altro? No, anche se il suo debutto non avverrà prima del 2010.

Honda CR-Z concept
Honda CR-Z concept
Honda CR-Z concept

Honda CR-Z concept
Honda CR-Z concept
Honda CR-Z concept

La CR-X, secondo alcune voci già pronta al 90%, dovrebbe essere svelata il prossimo anno. Ispirata stilisticamente alla concept CR-Z, saprà scindere i concetti di sportività e rispetto ambientale: probabile una versione ibrida, accompagnata da una gamma motori ancora piuttosto nebulosa. L’ipotesi di una versione da oltre 250 cavalli dovrebbe contribuire a rasserenare gli animi.

Honda CR-Z concept
Honda CR-Z concept
Honda CR-Z concept

Ancora in fase embrionale la nuova S2000, con i tecnici assillati dall’atroce dubbio: più potenza o agilità? Una domanda che non verrà risolta in meno di diciotto mesi, quando la versione attuale, dopo le versioni finali S e Club Racer, sarà pronta a volare verso il paradiso della bella guida.

Via | Motorauthority

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: