Bentley prepara il diesel

Bentley Flying Spur

Innanzitutto la doverosa premessa: Azure, Arnage e Brooklands, le vere Bentley, non vedranno mutata la loro eleganza ed elusività.

Dopo questo inevitabile preambolo, in veste di appassionati vorremmo esprimere il nostro scetticismo per l’idea del management Volkswagen di creare una sotto-gamma maggiormente “commerciale” e plebea: passi la stretta parentela con i vari prodotti dell’orbita VAG, passi l’effetto “auto di Fabrizio Corona”, ma l’idea di equipaggiare Continental GT e Flying Spur con motorizzazioni diesel lascia davvero perplessi, soprattutto a fronte di scelte come quelle di Lexus nell'alto di gamma, che ottiene ottimi risultati con la propulsione ibrida.

Adrian Hallmark, responsabile del marketing Bentley, ha recentemente esternato al magazine Auto Telegraf il suo desiderio di trovare una B alata equipaggiata con un motore diesel del gruppo Volkswagen: i clienti – sostiene - troverebbero sicuramente piacere nel lasciarsi trasportare dalla generosa coppia motrice dei moderni turbodiesel e non disdegnerebbero i minori consumi.

Purtroppo per lui il V10 5,0 è stato dichiarato troppo ingombrante per il cofano delle Continental, tanto da aver immediatamente rimandato all’idea V12 6,0 di origine Audi.

Magari con 1,000 Nm di coppia si possono intenerire i clienti: anche perché Rolls Royce sembra essersi incamminata sulla stessa strada.

Via | Auto Telegraaf

  • shares
  • Mail
70 commenti Aggiorna
Ordina: