Arash Af-8: sua leggerezza

Arash Af-8

Arash Farboud ci è ricascato: il suo non è un vizietto di cui vergognarsi o un interesse proibito, ma un vero e proprio fanatismo per le auto sportive. Meglio se leggere e potenti. Così, dopo aver fornito la propria competenza per la Farbio GTS, il suo nuovo progetto Arash Cars stupisce tutti con una seconda proposta: oltre alla AF10, il cui debutto è atteso per l’anno corrente, l’atelier britannico ha diffuso le prime immagini di quella che sarà la sua sorella minore, la AF8.

Derivata dalla Corvette Z06, ed in particolar modo dal suo splendido V8 da 7,0 litri di cilindrata (la cui potenza è rimasta immutata), spicca per la natura meno esasperata rispetto alla AF10: compaiono airbag, ABS e controllo di trazione, mentre gli interni ricevono l’aria condizionata e il sistema di navigazione satellitare con monitor touch-screen. L’ago della bilancia registra pertanto un’escursione pari ad un quintale abbondante, passando dai 1,100 kg dell’ammiraglia ai 1,200/1,300 della AF8. Abbiamo dimenticato di dirvi che, grazie ad un telaio completamente in carbonio, il concetto di aumento di peso è piuttosto relativo.

Arash Af-8
Arash Af-8
Arash Af-8

Arash Af-8
Arash Af-8

Le prestazioni vengono di conseguenza, dato che il tempo di accelerazione 0-100 km/h avviene in soli 3,4 secondi, con una velocità massima di oltre 320 km/h. Merito anche della linea aerodinamica, ispirata alla AF10, con uno spoiler anteriore disposto fra i due fanali e l’abitacolo a goccia.

Nel frattempo, si attende la fine del 2008 per ammirare la versione di serie della AF10: ammirare è il verbo giusto, anche perché con un prezzo prossimo ai 250,000 Euro saranno ben pochi i fortunati a potersela permettere. Ancora meno i fortunatissimi a poter parcheggiare nel garage una prossima versione spinta dal propulsore della Vette ZR1.

Via | Car

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: