Mercedes: cercasi partner per condividere i costi delle fuel cell

2010_mercedes_b_class_f-cell

Mercedes è alla ricerca di un partner industriale con cui spartire i costi delle tecnologie fuel cell. Per questa ragione il lancio della Classe B a celle di combustibile è posticipato fino a non prima del 2017, periodo entro il quale i vertici Daimler si augurano di aver compiuto tutte le operazioni necessarie per avviarne la produzione in serie. E la prima fra queste operazioni consiste proprio nel trovare un partner. AutomotiveNews scrive a tal proposito che manifestazioni d’interesse sarebbero giunte da Ford e Nissan/Renault, entrambe desiderose di ripartire gli ingenti costi di sviluppo.

“Abbiamo già discusso dei primi particolari con alcune società interessate” ha rivelato un portavoce del gruppo tedesco, rifiutandosi di confermare le indiscrezioni che sussurrano di una particolare ‘vicinanza’ con Nissan/Renault. Daimler ed il gruppo franco-nipponico hanno in vigore una partnership dai confini alquanto estesi, che porterà all’utilizzo congiunto di piattaforme, motori e tecnologie. Questa notizia giunge poche ore dopo la stipula dell’accordo fra BMW e Toyota, con il marchio tedesco beneficiario delle soluzioni Toyota per l’alimentazione di vetture elettriche tramite l’utilizzo di celle di combustibile ad idrogeno.

Secondo quanto trapelato BMW dovrebbe esporre un prototipo ad idrogeno entro il 2016, per poi lanciare la vettura definitiva nei 4 anni seguenti. Toyota metterà inoltre a disposizione tecnologie e soluzioni per lo stoccaggio dell’idrogeno nei serbatoi ad alta pressione.

Mercedes Classe B F-Cell
Mercedes Classe B F-Cell
Mercedes Classe B F-Cell
Mercedes Classe B F-Cell

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: