General Motors-PSA: raggiunto un accordo per la condivisione delle piattaforme

general_motors-psa

I vertici dei gruppi General Motors e PSA hanno raggiunto un accordo volto alla condivisione di nuove piattaforme, il cui utilizzo sarà riservato ad automobili di segmento B/C e destinate ai marchi Citroen, Opel/Vauxhall e Peugeot. Questa intesa dà impulso al patto firmato nello scorso mese di febbraio e regolamenta in primis il campo della logistica, tema su cui le due aziende concordarono già nello scorso dicembre. Il punto saliente del nuovo accordo è tuttavia rappresentato dalla piattaforma modulare EMP2.

Quest’ultima verrà sfruttata per i futuri monovolume di segmento B, per il monovolume Opel di segmento C ed il crossover Peugeot di segmento C. Da una struttura comune nasceranno quindi le nuove C3 Picasso, Meriva, Zafira e 3008. Ma non è tutto. General Motors e PSA svilupperanno in maniera congiunta anche l’ossatura destinata alle nuove utilitarie di segmento B, ovvero le Citroen C3, Opel Corsa e Peugeot 208. La presenza di una struttura comune potrebbe inoltre suggerire ai tre marchi di ampliare il rispettivo ventaglio di automobili, lanciandosi in segmenti o nicchie in cui non sono ora presenti. Le prime vetture saranno lanciate nel 2016.

Il vice-presidente del gruppo General Motors ha poi ribadito che “Opel non è in vendita”, rifiutando poi di fornire alcun commento riguardo alla situazione degli stabilimenti.

Via | AutomotiveNews

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: