Stand Dodge e SRT - Salone di Detroit 2013 Live

dodge_detroit_2013

Il marchio Dodge va indicato come una fra le realtà più attive e dinamiche presenti al salone di Detroit. In Michigan sono infatti presenti numerose versioni ed allestimenti dall’impronta sportiva, fra cui la scenografica Dart Carbon Fire. Questa variante fu esposta durante lo scorso SEMA di Las Vegas e gioca sul contrasto fra il grigio della carrozzeria ed il grigio dei numerosi elementi in fibra di carbonio, fra cui spicca il cofano motore. Nuovo anche l’alettone posteriore in tre sezioni, la mascherina anteriore priva della tradizionale croce e l’estrattore con integrati due terminali di scarico. Nello stand Dodge sono poi presenti le Dart GT e le Durango, Grand Caravan e Journey Blacktop.

La Dodge Dart GT si riconosce per i cerchi in lega da 18 pollici, per la calandra Hyper Black, per le maniglie in tinta carrozzeria, per il doppio terminale di scarico e per la finitura interna dei gruppi ottici, ora di colore nero. Nuove anche le tarature delle sospensioni, mentre i sedili sono rivestiti in pelle Nappa traforata e vantano cuciture rosso o nero/rosso. Questo allestimento rappresenta la nuova variante alto di gamma e sostituisce la precedente versione R/T, annunciata in fase di lancio ma poi non tradotta in serie. Il prezzo si rivela inferiore di 1.200 dollari rispetto alle cifre stimate per la R/T. L’allestimento Blacktop viene ora esteso anche alle Durango, Grand Caravan e Journey e si caratterizza per la verniciatura nera o rossa (ma sempre ad effetto lucido), per i cerchi in lega d’ampio diametro e per la mascherina dall’effetto scuro.

La Dodge Charger Daytona celebra invece l’omonima antenata e viene proposta in 2.500 esemplari. Trae origine dalla R/T ed utilizza quindi il V8 HEMI 5.7 da 370 CV e 395 Nm. Si riconosce per le vernici Bright White, Billet Silver, Pitch Black e Daytona Blue e prevede anche un assetto più rigido ed un rapporto al ponte accorciato, oltre a cerchi in lega da 20 pollici, ad una mascherina anteriore dedicata e ad un alettone posteriore appena accennato. Al NAIAS non può ovviamente mancare nemmeno la SRT Viper, il cui primo esemplare è stato recentemente consegnato al legittimo proprietario.

stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013

stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013
stand Dodge e SRT - salone di Detroit 2013

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: