La nuova Corvette arriverà nel 2011: ecco svelati i primi bozzetti

La proposta che vedete in queste immagini è frutto del lavoro di Mark Stehrenberger, designer di auto, motor und sport che si è cimentato con la Corvette C7, prossima generazione della sportiva americana per antonomasia.Il risultato è a metà strada tra la fedeltà ad una tradizione imprescindibile e l’adeguamento al linguaggio stilistico dei prossimi anni.


La proposta che vedete in queste immagini è frutto del lavoro di Mark Stehrenberger, designer di auto, motor und sport che si è cimentato con la Corvette C7, prossima generazione della sportiva americana per antonomasia.

Il risultato è a metà strada tra la fedeltà ad una tradizione imprescindibile e l’adeguamento al linguaggio stilistico dei prossimi anni. E -per inciso- è molto buono.

GM sta subendo una riorganizzazione interna a livello di marketing, che ha avuto tra le altre conseguenze il ripensamento dei rapporti tra Daewoo, Chevrolet e Corvette, con la seconda casa che in alcuni mercati (come da noi) ha sostituito la prima e la consequenziale nascita del marchio Corvette, dedicato esclusivamente all’omonima sportiva. Proprio Corvette, insieme a Cadillac andrà a costituire un “polo del lusso” simile a quello di molti altri grandi gruppi automobilistici. Vediamo qualche dettaglio dell’operazione.

corvette c7

Cadillac si distinguerà per la classe delle sue vetture, e nelle intenzioni degli americani dovrà sfidare i tre marchi premium tedeschi. Corvette di conseguenza ha bisogno di sottolineare la sua identità di marchio, e le strade da seguire sono due.

Nella prima ipotesi (quella più radicale) le prossime Corvette saranno sportive “radicali” con motore posteriore centrale, e con Ferrari e Lamborghini nel mirino. Il vantaggio principale sarebbe il guadagno in termini di esclusività dovuto ad una produzione molto limitata, che peraltro separerebbe nettamente le attività del marchio da quelle di Cadillac. Una simile politica però porterebbe ad una crescita dei costi di produzione, ad un prezzo più alto e all’allergia degli affezionati alla tradizionale soluzione a motore anteriore.

corvette c7

Secondo l’ipotesi meno azzardata (e secondo noi la più plausibile), il passaggio alla C7 dovrebbe essere limitato ad un affinamento di quanto esistente: migliorie al motore, al comfort, al piacere di guida, con un occhio anche alla riduzione di consumi ed emissioni ed al contenimento del peso, per cui si potrebbe fare largo impiego di alluminio e fibra di carbonio.

In ognuno dei due casi però, il prezzo della futura Corvette è destinato a salire. Ma in fondo, al 2011 mancano ancora quattro anni. Staremo a vedere.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →