Suzuki: due novità per il Tokyo Auto Salon

Per il Tokyo Auto Salon le Suzuki Wagon R ricevono una connotazione specifica

La Suzuki Wagon R RR rappresenta una fra le principali novità che l’azienda giapponese ha riservato per il Tokyo Auto Salon (11-13 gennaio). Questa vettura esprime una connotazione smaccatamente sportiva ed utilizza un pacchetto stilistico alquanto vistoso, composto da nuovi paraurti, bandelle sottoporta di maggior dimensione e da un generoso spoiler posteriore, oltre ai gruppi ottici fumè, alla verniciatura bicolore ed al sistema di scarico con doppio terminale centrale. Durante la rassegna giapponese verrà poi esposta la Wagon R Stingray, prototipo anch’esso dalla connotazione più che marcata.

L’esemplare unico si riconosce per il pacchetto aerodinamico specifico, per le finiture color argento, per i gruppi ottici con elementi a LED e per i vistosi terminali di scarico. Non mancheranno poi le Wagon R, Wagon R Stingray e Wagon R Solio Black & White II, a testimoniare l’abilità dei tecnici e degli stilisti Suzuki nel modificare le proprie automobili. Suzuki non sarà ovviamente l’unico marchio a presentare inedite creazioni.

Honda parteciperà al Tokyo Auto Salon con un kit aerodinamico per la S2000 e con varie evoluzioni delle N-BOX e CR-Z, Subaru esporrà le BRZ Premium Sport Package Concept e Forester Sport Concept e Toyota introdurrà un’evoluzione della GT86, con motore sovralimentato e potenza di 330 CV. Quest’ultima sarà lunga 4.35 metri, larga 1.85 metri ed alta 1.25 metri, con un passo di 2.57 metri ed un peso di 1.280 chili. Il sistema di sovralimentazione verrà affidato ad una turbina e ad un compressore volumetrico.

Suzuki al Tokyo Motor Salon 2013
Suzuki al Tokyo Motor Salon 2013
Suzuki al Tokyo Motor Salon 2013
Suzuki al Tokyo Motor Salon 2013

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Suzuki

La Suzuki nacque nel 1909 ad Hamamatsu, in Giappone, grazie a Michio Suzuki, uomo d’affari ed inventore giapponese. Tuttavia, per quasi trent’anni, produsse solamente macc [...]

Tutto su Suzuki →