Bentley pensa all'ibrido per l'Arnage 2010

Bentley Arnage

Chi li capisce è bravo. Che altro dire riguardo i piani di Bentley per i prossimi anni? Ieri vi abbiamo raccontato del progetto Arnage W16, ed oggi ecco una notizia di segno totalmente contrario: la Bentley sta lavorando ad una propulsione ibrida per la prossima generazione dell'Arnage. Come a dire: prima facciamo bagordi, poi ci pentiamo, ci cospargiamo il capo di cenere e torniamo sui nostri passi.

La decisione di puntare sull'ibrido è frutto di due fattori concomitanti: la necessità di ottemperare alle normative Euro 6 che seguiranno di poco il debutto della prossima Arnage, e la volontà di mantenere il leggendario 6750 V8, propulsore a cui l'aristocratico cliente della Casa inglese è indissolubilmente legato. Il progetto del motore ha però mezzo secolo di vita e in nessun modo riuscirà a soddisfare le richieste della UE in materia di emissioni se non aiutato da un compagno elettrico. Ecco dunque la ragione della scelta.

Per cercare la tecnologia necessaria, gli inglesi non dovranno fare i salti mortali, dato che potranno comodamente usare quello che trovano nella grande casa Volkswagen: il know-how verrà infatti fornito da Audi che, come saprete, ha allo studio il medesimo sistema. Sempre da Ingolstadt poi arriverà il telaio, completamente in alluminio, scelto anch'esso in vista di una improrogabile riduzione di peso, necessaria per ridurre consumi ed emissioni. Il vulcanico CEO di Bentley-Bugatti Franz-Joseph Paefgen auspica una dieta nell'ordine di almeno 150 kg, aggiungendo che sul nuovo modello si punta molto, anche perchè sarà capostipite di tutta la nuova generazione di Bentley.

Via | MotorAuthority

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: