Fiat: dal 2014 arrivano la 500X ed una SUV Jeep. Saranno costruite a Melfi

Fiat 500X: prime immagini della piccola SUV italiana

La nuova Fiat 500X ed un nuovo baby-SUV marchiato Jeep saranno prodotte a partire dai primi mesi del 2014 nella stabilimento di Melfi: lo ha annunciato ufficialmente il gruppo Fiat-Chrysler, specificando che questa operazione costerà circa 1 miliardo di euro. Una mossa decisamente importante quella di Fiat: da un lato c’è l’impegno sulla costruzione di auto rivolte ad una fascia di mercato più esigente e modaiola, capaci di generare profitti più consistenti per il costruttore. Dall’altro bisogna sottolineare la valorizzazione di uno storico impianto italiano, che rimarrà l’unico stabilimento del Lingotto a produrre questi modelli.

La prima ad uscire dalla linea produttiva sarà la vettura Jeep, disponibile solo con trazione integrale e destinata ad essere venduta in tutto il mondo. Successivamente sarà il turno della 500X. Nel 2015 a Melfi sarà anche affidata la produzione di un terzo, importantissimo modello destinato a sostituire la Punto. Ad accumunare i tre veicoli sarà la piattaforma costruttiva “Small-Wide”, già adottata su 500L.

La completa ricostruzione della struttura di Melfi (che vedrà 500 nuovi robot per la saldatura, un nuovo impianto di verniciatura, rinnovate aree per lo stampaggio dei lamierati ed zona di assemblaggio totalmente ricostruita) consentirà di costruire fino a 1600 auto al giorno. La flessibilità dell’impianto permetterebbe inoltre di ospitare addirittura la costruzione di un quarto modello dal 2016. Tutto questo mentre il Presidente di Fiat, John Elkann, si toglie un sassolino dalla scarpa: "Si dice che l'alleanza con Chrysler ha tolto qualcosa all'Italia. Qui dimostriamo il contrario. Senza questa alleanza l'investimento di Melfi non sarebbe stato possibile".

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: